Penne al pomodoro

PenneSalsaPomodoro 2098x2098

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Indossare un grembiule, accendere l’impianto stereo e mettere su un buon disco come un classico della musica   Giamaicana :

Jackie Mittoo -“Macka Fat” (Studio One. Jamaica 1972)

-Queste ricette hanno tutte una variante o una opzione nel caso di intolleranze, scegliere o eliminare gli ingredienti in base alle proprie esigenze e a quelle degli eventuali  commensali. Seguirne attentamente la successione. Non è un problema se dimenticate un ingrediente, usate quello che avete in casa e sperimentate.

 -ingredienti per 4 persone:

-penne rigate di grano duro (anche per chi non ha problemi è salutare ogni tanto evitare il frumento
-penne rigate di mais (se siete intolleranti al glutine o avete ospiti celiaci)
-8 pomodori tipo perino freschi (sopratutto in estate)
-sale integrale fino e grosso
-zucchero di canna integrale
-carota
-finocchio
-alloro-salvia
-aglio
-peperone verde
-peperoncino piccante fresco  ( facoltativo )
-capperi sotto sale ( facoltativo)
-mentuccia fresca
-peperoncino piccante secco tritato (facoltativo)
-origano
-olive della riviera ligure (facoltativo)
-tamari, salsa di soia pura
-olio extra vergine di oliva regionale (taggiasco)
prezzemolo
-parmigiano reggiano grattugiato ( facoltativo )

preparazione :

Mentre sul giradischi Jackie Mittoo crestudio1a la giusta atmosfera col suo organo Hammond, mettere i pomodori in una piccola pentola con un po’ d’acqua, coprire, portare ad ebollizione e abbassare il fuoco. Spegnere quando i pomodori cominciano a sbucciarsi. Togliere la buccia, schiacciare i pomodori e rimetterli nello medesima pentola con la stessa acqua di cottura assieme ad una carota tagliata a minuscoli dadini. Salare e aggiungere mezzo cucchiaino di zucchero di canna, nel caso aggiungere ancora un po’ d’acqua, mescolare e chiudere con il coperchio, fuoco al minimo.   Il pomodoro fresco a differenza dei pelati non ha bisogno di una lunga cottura e si asciuga in fretta. Rispettare attentamente la successione e le pause d’entrata degli ingredienti. Aggiungere  del finocchio finemente tagliato come fosse una cipolla, mescolare e coprire. Appena carota e finocchio si sono ammorbiditi scoperchiare e inserire  due tre foglie di alloro, metterne un paio anche nell’acqua della pasta, dopo una pausa due spicchi d’aglio, la salvia e poi un po’ di peperone tagliato a strisce e il peperoncino piccante fresco. Mescolare.  Sciacquare bene i capperi per togliere il sale e aggiungerli al sugo, mescolare.   Inserire   un  rametto di mentuccia. Siamo quasi a fine cottura quindi aggiungere un po’ di peperoncino tritato, l’origano e dopo un po’ una manciata di olive. A questo punto spegnere il fuoco rimescolare e coprire. La pentola col fondo spesso continuerà dolcemente la cottura, aggiungere un paio di cucchiaini di tamari, mescolare e poi l’olio extra vergine di oliva che sprigionerà un dolce profumo. Buttare la pasta e scolare bene al dente, specie quella di mais. Mettere nel piatto  e condire. Aggiungere il prezzemolo fresco ben triturato e servire, con un po’ di  peperoncino in più se necessario. Il parmigiano è solo per chi può permetterselo o non può farne a meno , ma qua è solo un optional.

Jackie Mittoo-(1948-1990, Kingston) eminente tastierista della musica giamaicana, gia’ sedicenne fu membro degli Skatalites e leader della studio band dell’etichetta Studio One. Ha suonato in più della metà dei dischi reggae degli anni 1960/70. Nei suoi dischi solisti ha creato con il suo organo Hammond un sound strumentale unico e affascinante paragonabile a quello dei grandi tastieristi  jazz come Jimmy Smith o Piero Umiliani.JackieMittoo-Macka Fat

roberto.agus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...